B&b finanziamenti: come aprire un attività turistica

Cos’è un Bed and Breakfast

 

Il Bed and Breakfast (B&B) è una struttura extralberghiera in cui i clienti vengono accolti da una famiglia che mette a disposizione una o più camere libere.

Nato in Inghilterra nei lontani anni 20 si è diffuso in tutto il mondo in tempi di crisi economica per la necessità di viaggiare risparmiando.

 

Come Aprire un Bed and Breakfast

 

L’ apertura di un B&B in Italia è sicuramente un’ iniziativa che può portare ad una sicura fonte di reddito.

Una famiglia che possiede alcune camere inutilizzate può dare alloggio a turisti ricavandone un guadagno alternativo.

I viaggiatori scelgono queste strutture per il costo inferiore rispetto agli hotel e per la possibilità di soggiornare in ambienti familiari confortevoli ed a contatto con la realtà del luogo.

Come si può facilmente intuire dalla traduzione il B&B offre l’ alloggio e la prima colazione.

Aprire un B&B non comporta grosse difficoltà.

Sono regolamentati da leggi regionali che si rifanno alla legge 29/3/2001 “Riforma della legislazione nazionale e del turismo”.

Si tratta di un esercizio a conduzione familiare dove gli ospiti vengono accolti nell’abitazione di residenza dove ogni mansione viene svolta dai familiari.

Le camere ed i posti letto da poter adibire all’attività variano a seconda della regione andando dai sei posti letto standard ai dieci della regione Abruzzo e ai dodici della Lombardia.

Per la colazione è necessario servire alimenti preconfezionati in quanto un B&B non è abilitato alla preparazione e manipolazione dei cibi.

Questo divieto, tuttavia, vale solo per il B&B per cui è possibile servire cibi preparati da strutture presenti nel territorio.

Per aprire un Bed and Breakfast non è necessaria la partita IVA ma è necessario recarsi al proprio comune di residenza presso il SUAP, Servizio Unico Attività Produttive, e comunicare l’ apertura ed i prezzi, che dovranno essere affissi nelle camere.

Inoltre è necessaria la registrazione presso l’ autorità di pubblica sicurezza e successivamente la denuncia dei dati degli ospiti.

 

Come accedere ai finanziamenti per aprire un Bed and Breakfast

 

I consigli utili per avviare un'attività alberghiera.Il B&B non necessita di partita IVA per la sua apertura quindi non può essere considerato un’ impresa.

Ciò ne favorisce l’ avviamento ma gli preclude l’ accesso alle sovvenzioni destinate alle strutture ricettive extralberghiere come i finanziamenti europei a fondo perduto o quelli messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Per questo motivo molte persone scelgono l’ attività di affittacamere, che necessita di partita IVA e viene a tutti gli effetti considerata un’ impresa.

Vi sono tuttavia alcune regioni e provincie dove sussistono finanziamenti a scadenza annuale destinati ai Bed and Breakfast.

Ogni regione apre bandi innanzitutto per le zone ad elevata attività turistica o per quelle sede di calamità naturali dove si è avuta una frenata dell’ attività economica.

 

Finanziamenti b&b per inoccupati

 

I finanziamenti per aprire un b&b sono generalmente rivolti a nuove attività imprenditoriali gestite da giovani inoccupati di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, da donne e da quelli che vengono considerati economicamente soggetti deboli.

La sovvenzione è destinata alla ristrutturazione dell’ immobile adibito a struttura ricettiva e all’acquisto di attrezzature necessarie lo svolgimento dell’attività.

Il prestito viene generalmente erogato in una parte a fondo perduto ed una a tasso agevolato.

Post recenti




Giulia Granati Written by:

Comments are closed.