Oro da investimento: alcuni consigli pratici

L’oro è da sempre simbolo di ricchezza e nel passato era in molte civiltà la principale valuta per gli scambi, in quanto le monete di maggiore valore erano quasi sempre coniate con oro zecchino. Al giorno d’oggi è ancora un valido modo per arricchirsi, soprattutto se si è attenti alle variazioni del prezzo dell’oro rispetto al valore della moneta.

Cos’è l’oro da investimento?

L’oro da investimento è – fondamentalmente – una quantità notevole di oro, misurata in peso, utilizzata per ottenere un guadagno a medio-lungo termine da parte di chi lo conserva, ed un guadagno a breve termine assicurato a chi vende il proprio oro inutilizzato agli operatori del settore.

Gli operatori infatti si occupano di fondere gioielli, monili, bracciali, orologi e affini con lo scopo di renderlo oro da investimento.

L’oro da investimento migliore è fuso in monete (Generalmente si parla di sterline d’oro o di once americane) ed in lingotti. Essi possono avere un grado di purezza variabile, denotato dalla caratura.

Un lingotto d’oro a 24 carati sarà puro al 99,9% ed avrà un valore più alto rispetto a lingotti di 14 carati, con una purezza inferiore al 60%. Generalmente tuttavia i lingotti e le monete utilizzate a scopi di investimento sono a 24 carati, in modo da avere il maggior valore possibile in una quantità più limitata di materiale (Questo contribuisce anche a diminuire le spese di trasporto, protezione ed immagazzinaggio delle monete e dei lingotti)

Perchè investire nell’oro?

Investire in oro puro è una scelta saggia in quanto il metallo difficilmente perde valore, ed inoltre l’oro da investimento è esente da iva, rendendo le spese accessorie nettamente più sostenibili. In caso di rialzi del valore dell’oro, si possono molto facilmente disimpegnare i lingotti o le monete posseduti, e ciò ci può portare a facili e cospicui guadagni. Inoltre se c’è bisogno di liquidità, è sempre possibile liberarsi dei lingotti per ottenere dalle banche il valore corrispondente in euro.

Oro da investimento: I servizi proposti

Spesso i servizi che si occupano della compravendita di oro da investimento dispongono anche di servizi di fonderia in modo che l’oro acquistato dai clienti possa subito diventare lingotti, e che i clienti vengano prontamente pagati.

Oltre a ciò spesso si effettuano anche servizi di immagazzinaggio di diamanti e di lingotti di argento, che pura vendo valori diversi rispetto a quello dell’oro, sono comunque una buona forma di investimento ed un possibile strumento per qualche guadagno extra (Basti pensare a chi dispone di un servizio da tavola in argento non più utilizzato e decida di farlo fondere dagli addetti del settore)

Se avete alcuni dubbi o domande a riguardo, il consiglio è sempre quello di consultare direttamente gli operatori, che saranno ben disposti ad aiutarvi e a prendere in cura il vostro oro inutilizzato, spiegandovi le modalità di trasformazione in monete e lingotti ed informandovi sul più recente tasso di cambio tra euro e oro, facendo così una stima il quanto più possibile veritiera del vostro futuro guadagno.

Ovviamente il processo può anche essere inverso, in quanto potrete rivolgervi a tali operatori anche per l’acquisto di lingotti e di monete d’oro già fuse: è bene infatti sapere che l’oro da investimento non è più monopolio di stato come era in passato, e sia le aziende che i privati possono possederne, acquistarne e venderne senza problemi di tipo legale o burocratico .

Post recenti




Giulia Granati Written by:

Comments are closed.