L’ORO E LA SUA VALUTAZIONE

In tempi di crisi economica personale, molti di noi ricorrono alla vendita del prezioso minerale di cui, usualmente, ne possediamo sempre una piccola quantità: l’oro.
Sopratutto, negli ultimi tempi dove la crisi globale ha colpito l’economia familiare, il mercato della compravendita dell’oro si è maggiormente aperto in modo considerevole. I negozi di compra-vendita dell’oro, fin’ora chiamati comunemente banchi dei pegni, si sono moltiplicati nelle nostre città.

Questo minerale ha un’importanza così rilevante nella vita economica da sempre; infatti anche nei periodi di crisi economica come guerre, o cadute del mercato globale, sempre all’oro si ha fatto riferimento come indice di stabilità e ricchezza. Varie sono le motivazioni di questo comportamento sociale, che danno a questo minerale un’importanza realmente considerevole.

COSA FA’ DELL’ORO IL BENE RIFUGIO PER ECCELLENZA

L’oro è un metallo di difficile estrazione, e consecutivamente molto raro ( è secondo in rarità solo al platino); infatti le riserve d’oro (secondo un giornalista che scrisse nel 2009 un articolo nel peridico sientifico SCIENCE) presenti nel nostro pianeta, è di tonnellate, ma ne è stata estratta solo una duecentesima parte.

In pratica per intenderci, con tutto loro presente nel nostro pianeta, si potrebbe ricoprire tutta la superficie della terra con una cappa spessa 3 km; ma con quello estratto e presente nelle nostre riserve aurifere, si potrebbe costruire solo un terzo dell’obelisco di presente nel Nacionl Mall della città di Washington. Però al confronto del platino, decisamente più raro, l’oro ha qualità particolari come la duttilità e la resistenza alle intemperie che lo rendono quasi “immortale”, e quindi il metallo prezioso per eccellenza già dall’epoca degli antichi egizi.

valutazione-oro

IMPORTANZA DELLA VALUTAZIONE DELL’ORO

L’ importanza della valutazione oro è basata su molti elementi. Questo indice di mercato rappresenta infatti il riferimento per stabilire l’andamento delle economie locali e globali. Con il dollaro americano e il petrolio, l’oro è la base di buona parte degli affari internazionali.

La sua quotazione, è l’indice di maggior prestigio e maggior importanza per determinare la salute economica nazionale di qualsiasi paese. La ricchezza di uno stato infatti può essere salvaguardata grazie alle “riserve auree” in suo possesso, che non solo sono una garanzia da dare ai banchi centrali per l’emissione di moneta, ma è anche uno dei fattori su cui si calcola la valuta e il cambio della moneta nazionale.

L’oro quindi non è considerato un bene di rifugio solo nelle economie familiari, ma bensì anche per le economie nazionali. Inoltre, avendo come indice una “valuta universale” a sé stante riconosciuto mondialmente, che non dipende dalle varie economie nazionali, il suo valore non viene “intaccato” dall’eventuale crisi economica nazionale di uno o vari stati.

COME SI VALUTA L’ORO

Fino all’anno 2004 il valore dell’oro venita fissato all’interno delle quotazioni delle varie borse nazionali, basandosi su alcuni parametri ben definiti. Il primo parametro è la valutazione del dollaro Usa. Infatti questa moneta è riconosciuta mondialmente come la base per l’interscambio internazionale di due beni: il petrolio e l’oro per l’appunto. Possedendo gli USA una delle riserve aurifere più grandi del mondo, essendo la base di molte transazioni economiche internazionali, e sopratutto per l’equità che si è sempre creata tra le due valute, ha fatto si che da sempre il dollaro è la moneta di scambio preferita a livello mondiale per quanto riguarda le transazioni aurifere.

Altro parametro fondamentale è l’andamento degli indici dei tassi di interessi internazionali, poichè l’oro come riserva aurifera nazionale, può coprire il mancato pagamento dei tassi ai banchi centrali.

Spiegandolo più semplicisticamente, quando uno stato chiede emisisone di moneta ad un banco centrale, il tasso di interesse vienvalutato in base alle riserve aurifere dello stato in questione. Ogniuna di queste transazioni non solo influisce sulla valutazione dell’interesse a livello mondiale, ma di conseguenza su quella dell’oro. Infatti se una quantità di oro di una riserva aurifera nazionale viene considerata come “bloccata” poichè è la garanzia del pagamento di interessi di un’emissione di moneta, rende inferiore il quantitativo di oro rimenente che può essere immesso in libera circolazione, e quindi secondo la legge di mercato della valutazione di un bene in base alla quantità disponibile, il valore dell’oro aumenta.

Dal 2004 però le regole del mercato cambiarono considerevolmente. La crescita economica di Cina, India e Russia, e le previsioni dell’imminente crisi economica che investì Stati Uniti e Europa nel 2009, fece si che gli economisti internazionali decisero di cambiare il sistema di valutazione dell’indice dell’oro. Infatti ora l’oro viene valutamto continuamente nelle bors einternazionali, come qualsiasi altro bene, secondo la compravendita (domanda/offerta) di contratti sull’oro. In parole povere si valuta l’oro in base all’incontro di domanda e offerta di future compravendite di oro al momento però decise su carta. La variazione quindi come qualsiasi altro titolo azionario è minuto per minuto, ma la borsa londinese fissa il prezzo di riferimento die volte al giorno, prezzi chiamati FIXING.

ULTIME VALUTAZIONI E OSCILLAZIONI CONSIDEREVOLI

Dall’anno 2003 fino ad oggi, il prezzo dell’oro ha avuto un’impennata considerevole. La caduta del dollaro causata dall’eccessivo debito publico degli Stati Uniti, e dalla creazione dell’Euro, aggregato al potenziamento economico di alcuni paesi come Cina, Russia, Iran e India, ha fatto si che anno dopo anno, l’oro ha avuto un considerevole aumento del suo prezzo. Questa impennata si è decisamente rallentata durante il 2014, ma il ritardo nell’avvenire di questa famosa ripresa dalla crisi economica globale, fa sì che non solo molte famiglie, ma anche grandi imprese stiano rifugiandosi a l’oro come bene, aumentando considerevolmente la sua domanda, e spingendo gli economisti a credere che presto, aumenterà nuovamente il suo valore.

 

Post recenti




Giulia Granati Written by:

Comments are closed.